Scuola di pace

PRENDERSI CURA DEL CREATO - PICCOLA GUIDA A NUOVI STILI DI VITA

 

2° Incontro del Ciclo “Sperare la Pace”  Domenica 9 febbraio 2020, ore 15,30

Incontro con Don Davide Baraldi, Vicario Episcopale per il Laicato

La Fraternità Francescana Frate Jacopa e la Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo invitano al secondo appuntamento del Ciclo
“Sperare la Pace”, che si terrà domenica 9 febbraio
nella Sala S. Maria Annunziata di Fossolo in Bologna sul  tema  
“Prendersi cura del creato – Piccola Guida a nuovi stili di vita”
Guiderà la riflessione Don Davide Baraldi, Vicario episcopale
per il Laicato, la Famiglia, il Lavoro e la Custodia del Creato.-

Dopo il primo incontro che ha avuto al centro la riflessione sulla cultura del disarmo alla luce delle parole profetiche di Papa Francesco nel Messaggio della Giornata Mondiale della Pace, questo secondo incontro si pone nell’orizzonte della pace come cammino di conversione ecologica per portare in presenza la nostra responsabilità in ordine all’azione di cura del creato attraverso il prezioso strumento della “Piccola Guida” per nuovi stili di vita personali e comunitari, promossa dal Tavolo diocesano per la Custodia del Creato. Una “piccola guida –come ci ricorda il Vescovo Zuppi nell’introduzione – ma che ci aiuta ad essere grandi,
a capire il legame tra le nostre scelte personali e il mondo intorno ”
e ad agire di conseguenza per la difesa amorosa della nostra unica casa comune.


Vedi programma dell'incontro

Vedi piccola guida a Nuovi stili di vita

 

MAI PIÚ LA GUERRA. La questione delle armi nucleari

 

1° Appuntamento del Ciclo “Sperare la Pace”

Domenica, 26 gennaio 2020, ore 16,00

Incontro con Massimo Valpiana, Presidente
Movimento Nonviolento

La Fraternità Francescana Frate Jacopa e la Parrocchia S. Maria Annunziata
di Fossolo invitano al primo appuntamento del Ciclo “Sperare la Pace”,
che si terrà domenica 26 gennaio 2020 nella Sala S. Maria Annunziata di Fossolo
in Bologna sul tema <<’Mai più la guerra’. La questione delle armi nucleari >>.

Dopo la Scuola di Pace promossa a Faenza (3-5 genn 2020) per la presentazione
del Messaggio della 53^ Giornata Mondiale della Pace,
questo primo incontro del Ciclo intende focalizzare l’attenzione sul fatto che
“la pace e la stabilità internazionale sono incompatibili con qualsiasi tentativo
di costruzione sulla paura e sulla minaccia di annientamento totale”.
Le profetiche parole di Papa Francesco riguardo al disarmo nucleare sono
di stimolo a riconsiderare nel bruciante contesto attuale che non possiamo
chiamare pace l’equilibrio che nasce dalla minaccia;
ugualmente non ci possiamo rassegnare e rinunciare a cammini autentici di pace.
Come ci ricorda il Messaggio, la pace è “possibile solo a partire da un’etica globale
di solidarietà e cooperazione al servizio di un futuro modellato dalla interdipendenza
e dalla corresponsabilità dell’intera famiglia umana”.
Ne parleremo con Massimo Valpiana per avere una visione più chiara dell'attuale
situazione e ulteriori chiavi di lettura in ordine al rispondere concretamente
del bene grande della pace.

Vedi il programma

 

IN PREGHIERA PER LA PACE

"La Pace come cammino di speranza:
dialogo, riconciliazione e conversione ecologica"

Gennaio 2020

All' inizio di questo anno, come all'inizio di ogni anno,
il Papa ci ha inviato un Messaggio:
La Pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica",
invitandoci a pregare per la Pace; un bene che l'uomo insegue dall'inizio della sua esistenza,
un bene che non è raggiungibile con le sole forze umane.
In questo Messaggio Papa Francesco
ci guida in una ricca riflessione sulla urgenza della Pace per tutta l'umanità.
Nella preghiera vogliamo percorrere con lui questo cammino verso la Pace

 

In preghiera per la pace insieme a Papa Francesco

 

5^ MARCIA PER LA PACE E L'ACCOGLIENZA A BOLOGNA - 1 gennaio 2020

La Fraternità Francescana Frate Jacopa
aderisce all'iniziativa del Portico della Pace
e parteciperà alla Marcia per la Pace
per chiedere insieme CITTA' APERTE E SOLIDALI!

Programma

Partenza ore 15 da Piazza XX Agosto

Corteo fino a P.zza Maggiore dove alle 17
è previsto l'intervento di Cecilia Strada

Al tema della Marcia e al Messaggio
di Papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace 2020
sarà in particolar modo dedicata la Celebrazione eucaristica
che il cardinale Matteo Zuppi presiederà alle 17.30 in Cattedrale.

 

 

Leggi "La Marcia della Pace e dell'accoglienza"-
Comunicato della Chiesa di Bologna

 

SPERARE LA PACE

 

SPERARE LA PACE

“La Pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”

Faenza, 3-5 gennaio 2020

Proseguendo la tradizione di approfondimento del Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace, 
la Scuola di Pace, promossa dalla Fraternità Francescana Frate Jacopa, sarà dedicata a riflettere sul tema
“La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”
un tema più che mai attuale e che ci interroga sulle nostre responsabilità come cristiani e cittadini 
in ordine all’edificazione della pace nella complessità del tempo presente. 
Dopo l’ascolto delle istanze di pace nel percorso del Sinodo dei giovani della Diocesi di Faenza,
sarà S.E. Mons. Mario Toso a presentare il Messaggio GMP 2020, mentre due focus su 
“Speranza di pace: equità e sostenibilità per una nuova economia” e su
“La pace, cammino di conversione ecologica” saranno proposti rispettivamente
dall’economista Paolo Rizzi e dal teologo P.Martin Carbajo Nunez ofm.

Messaggio giornata della pace 2020

 

PRENDERSI CURA DEL CREATO

PRENDERSI CURA DEL CREATO
Convegno a Bellamonte Sala “Aldo Moro”, 26-29 agosto 2019


 

 

 

Nella splendida cattedrale naturale delle Dolomiti a Bellamonte si terrà il 7°   Convegno promosso dalla Fraternità Francescana e Cooperativa Sociale Frate   Jacopa con il Patrocinio del Comune di Predazzo. In continuità con le precedenti   edizioni (tra le ultime “Abitare la terra, abitare la città”, “Seminare speranza nella   città degli uomini”, “Incontrare la pace”), la riflessione di quest’anno sarà   incentrata sul “prendersi cura”, dimensione fondamentale del custodire l’umano e   il creato, tanto più oggi per rendere possibile un futuro.

Un’attenzione sarà data alla famiglia come soggetto peculiare di nuovi stili di vita   improntati ad una relazionalità rinnovata con il creato e a rispondere del debito   verso i poveri e le future generazioni.

 

 

Il Convegno si svolgerà dal 26 al 29 agosto in  quattro pomeriggi (dalle 16 alle 18.30)
con un ricco programma di interventi

Lunedì 26 agosto – ore 16,00 Introduzione ai lavori, Argia Passoni, Fraternità Francescana Frate Jacopa 
“Prendersi cura del creato.Famiglia e ecologia integrale” S.E. Mons. Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana

Martedì 27 agosto – ore 16,00“Quante sono le tue opere, Signore!” Coltivare la biodiversità, S.E Mons. Lauro Tisi, Arcivescovo di Trento
“Il bosco ferito” Maria Bosin, Sindaco di Predazzo 
“La famiglia risorsa del territorio per la comunità” Luciano Malfer, Direttore Agenzia per la famiglia, Provincia di Trento

Mercoledì 28 agosto – ore 16,00
“Le interazioni fra cambiamenti climatici e biodiversità” Silvia Vaghi, Ricercatrice e consulente di sostenibilità ambientale, Poliedra, Politecnico di Milano
“La cura per uno sviluppo sostenibile” Paolo Rizzi, Economista, Università Cattolica di Piacenza

Giovedì 29 agosto – ore 16,00
“Quale etica per l’ambiente? Conversione ecologica per nuovi stili di vita personali e sociali”
Don Bruno Bignami, Direttore Ufficio Cei per i problemi sociali e il lavoro
Conclusioni, P. Lorenzo Di Giuseppe Ofm, Assistente Nazionale FFFJ

A conclusione delle Giornate, Celebrazione per la Custodia del Creato, secondo le intenzioni della Giornata indetta dalla Cei e del Tempo del Creato.

Vedi locandina

 

Pellegrinaggio al Parco storico di Monte Sole

 

 

 

Per concludere il percorso di quest'anno
"Incontrare la Pace"
la Fraternità Francescana Frate Jacopa
di Bologna propone, sabato 1 giugno 2019
un pellegrinaggio al parco storico di Monte Sole

nei luoghi dell'eccidio delle comunità residenti
durante l'occupazione nazista

 

Educare all'affettività

FRATERNITÁ FRANCESCANA FRATE JACOPA

Educare all' affettività
Roma, 11 maggio 2019

 

Ore 9.30 ACCOGLIENZA. INTRODUZIONE LAVORI

Argia Passoni (FFFJ).

Ore 10.00 "INFORMAZIONE 2.0 FAMIGLIA E POST- VERITÁ 
Dott. Massimiliano Menichetti, Giornalista, Coordinatore del Centro Editoriale
Multi Mediale dellaSanta Sede, Docente di Scienza della Comunicazione.

Ore 11.00 "FAMIGLIE E SCUOLA DI FRONTE ALLE NUOVE
SFIDE EDUCATIVE. QUALE ALLEANZA?
Dott.ssa Chiara Iannarelli, Vice Presidente dell' Associazione Articolo 26

Ore 13.00 Agape fraterna.

Ore 15.30 "EDUCARE ALL' AFFETTIVITÁ IN FAMIGLIA IN UNA
PROSPETTIVA VOCAZIONALE".
Dott.ssa Gabriella Gambino, Sottosegretario Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita,
Professore di Bioetica e filosofia della famiglia, Pontificio Ist. Teologico Giovanni Paolo II
per Studi su Matrimonio e Famiglia.

Ore 17.00 CONCLUSIONI
P. Lorenzo Di Giuseppe ofm (Assistente FFFJ)

 

Ampio spazio sarà dato al dialogo, a partire dalle esperienze delle famiglie in merito alle criticità che l'argomento presenta particolarmente in questo nostro tempo, dove affettività e sessualità subiscono riduzioni e alterazioni di peculiare rilievo per l'armonia della persona e la costruzione della sua identità.

Il Convegno è aperto a tutti.

Sede del Convegno:
Casa di Accoglienza Papa Giovanni XXIII
Via di Villa TROILI, 26- Roma
Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.fratejacopa.net
http://ilcantico.fratejacopa.net

 

 

 


 

Secondo appuntamento a Bologna "Incontrare la pace"

CICLO "INCONTRARE LA PACE"

2° Appuntamento Domenica 24 febbraio 2019 - ore 16,00

Sala S. Maria Annunziata di Fossolo - Via Fossolo 29

“RELIGIONI IN DIALOGO NELLA CITTA' PLURALE"

Incontro col Prof. Simone Morandini, docente di ecumenismo e teologia della creazione


Dopo l’appuntamento di gennaio, che ha aperto il Ciclo promosso dalla Fraternità Francescana Frate Jacopa e dalla Parrocchia S.Maria Annunziata di Fossolo con la riflessione "La buona politica è al servizio della pace" di S. E. Mons. Mario Toso, il secondo incontro domenica 24 gennaio “Religioni in dialogo nella città plurale” volge l’attenzione al cammino ecumenico e al dialogo interreligioso per una convivenza a misura della famiglia umana con la relazione del Prof. Simone Morandini (docente di ecumenismo e di teologia della creazione), tema quanto mai interessante nella prossimità della promulgazione del “Documento sulla Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune” ad opera di Papa Francesco e dell’ Imam Ahmad Al-Tayyeb.

Concluderà il Ciclo l’incontro domenica 14 aprile l'Arcivescovo di Bologna, S.E. Mons. Matteo Zuppi con la “Testimonianza di mediazione di pace in terra africana”, che aprirà a tutto campo l'orizzonte di cura per la pace.

 

 

Leggi programma

 

La buona politica è al servizio del bene comune

 

LA BUONA POLITICA È AL SERVIZIO DELLA PACE

 

LA BUONA POLITICA È AL SERVIZIO DELLA PACE

Faenza, 3-5 gennaio 2019

La responsabilità politica appartiene ad ogni cittadino, e in particolare a chi ha ricevuto il mandato di proteggere e governare. Questa missione consiste nel salvaguardare il diritto e nell’incoraggiare il dialogo tra gli attori della società, tra le generazioni e tra le culture.

Non c’è pace senza fiducia reciproca. E la fiducia ha come prima condizione il rispetto della parola data. L’impegno politico – che è una delle più alte espressioni della carità – porta la preoccupazione per il futuro della vita e del pianeta, dei più giovani e dei più piccoli, nella loro sete di compimento.
Quando l’uomo è rispettato nei suoi diritti – come ricordava San Giovanni XXIII nell’Enciclica Pacem in terris – germoglia in lui il senso del dovere di rispettare i diritti degli altri. I diritti e i doveri dell’uomo accrescono la coscienza di appartenere a una stessa comunità, con gli altri e con Dio (cfr ivi, 45). Siamo pertanto chiamati a portare e ad annunciare la pace come la buona notizia di un futuro dove ogni vivente verrà considerato nella sua dignità e nei suoi diritti.                   
(vatican.va 6 nov. 2018)

 

La Scuola di Pace 2019, promossa dalla Fraternità Francescana e Cooperativa Sociale Frate Jacopa, si terrà presso la Casa del Clero di Faenza e avrà al centro l’approfondimento del 52° Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace (1 gennaio 2019). Aprirà l’incontro S.E. Mons. Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana, con la presentazione delle linee guida del Messaggio.

Per iscrizioni e info rivolgersi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonare a 3282288455

 

CONVEGNO "INCONTRARE LA PACE" (Bellamonte 20-23 ag 2018)

INCONTRARE LA PACE"

Convegno a Bellamonte (20-23 agosto 2018)

Nello splendido scenario delle Dolomiti a Bellamonte (TN) si terrà dal 20 al 23 agosto 2018 il Convegno “INCONTRARE LA PACE”, aperto a tutti. Il Convegno, promosso dalla Fraternità Francescana e Cooperativa Sociale Frate Jacopa, con il Patrocinio del Comune di Predazzo, ormai alla sua 6ª edizione, intende dare continuità al tema dell’abitare e del seminare speranza nella città degli uomini, focalizzando l’attenzione al fondamentale tema della pace in questo nostro mondo sempre più conflittuale. Una società contrassegnata ai vari livelli da violenza e paura che ha bisogno di ritrovare cammini di rigenerazione per il farsi della pace.

Il Convegno, che avrà luogo presso il Centro Polifunzionale "Aldo Moro", vedrà nelle quattro giornate la partecipazione di autorevoli esperti e incontri con la realtà locale, civile ed ecclesiale. A conclusione, in adesione all’iniziativa del “Tempo del creato”, ne sarà proposta la Celebrazione in comunione con la Cei e secondo le intenzioni di Papa Francesco per la cura della casa comune e l’edificazione della pace. Rel. S:E: Mons. Mario Toso, Prof. Marco Mascia, Dott. Violetta Plotegher, Dott. Maria Bosin, Prof. Lucia Baldo, Don Cristiano Bettega, Prof. Paolo Rizzi.

Per info tel 3282288455 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Leggi il Programma

 

Abbi cura di lui

"SEMINARE SPERANZA NELLA CITTA’ DEGLI UOMINI”

Domenica 29 aprile 2018 - ore 16,00 Sala Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo - Via Fossolo 29 - Bologna

"ABBI CURA DI LUI" Lc 10,36

 

 

LA COMPASSIONE CHE APRE ORIZZONTI DI SPERANZA

 

 

 

 

 

Interverranno:

Rita Battistini, Responsabile Casa Rodari centro residenziale per persone disabili.
Don Stefano Culiersi,
Parroco di S. Maria Annunziata di Fossolo.

A conclusione visita a Casa Rodari per un saluto ai suoi ospiti

 

La Fraternità Francescana Frate Jacopa e la Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo invitano ad un'ulteriore tappa del percorso per approfondire il tema della relazione e della cura in rapporto alla speranza.

Leggi il programma

 

 


 

3° APPUNTAMENTO "SEMINARE SPERANZA NELLA CITTA' DEGLI UOMINI" “LAVORO E PACE NELLA CITTA' DEGLI UOMINI”

 

 

 

Il valore del lavoro nella ricostruzione di un'umanità solidale
Incontro con S.E. Mons. Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna

Bologna, 25 marzo 2018 - ore 16,00

Comunità terapeutica Casa Gianni - Via  Mondolfo 8 - Bologna


“La crisi economica ha una dimensione europea e globale; e, come sappiamo, essa è anche crisi etica, spirituale e umana. Alla radice c’è un tradimento del bene comune, da parte sia di singoli sia di gruppi di potere. È necessario quindi togliere centralità alla legge del profitto e assegnarla alla persona e al bene comune. Ma perché tale centralità sia reale, effettiva e non solo proclamata a parole, bisogna aumentare le opportunità di lavoro dignitoso. Questo è un compito che appartiene alla società intera: in questa fase in modo particolare, tutto il corpo sociale, nelle sue varie componenti, è chiamato a fare ogni sforzo perché il lavoro, che è fattore primario di dignità, sia una preoccupazione centrale” (Papa Francesco, Discorso in Piazza Maggiore, 1 ott 2017).

Tutta la società, anche la comunità cristiana per il suo contributo spirituale e culturale, deve avere a cuore il tema del lavoro, perché la città si costruisce nella convivenza civile attraverso un’attenzione specifica alla qualità e alla dignità del nostro lavoro.

Questo 3° appuntamento del ciclo, promosso dalla Fraternità Francescana Frate Jacopa e dalla Parrocchia S.Maria Annunziata di Fossolo, avrà luogo la Domenica delle Palme presso la Comunità terapeutica “Casa Gianni”, che da 25 anni propone il recupero dalle tossicodipendenze attraverso una terapia anche occupazionale. Lì dove si ricostruisce l’umano attraverso la dignità del lavoro, sarà bello poter ascoltare il nostro Vescovo Mons. Matteo Zuppi su questo tema ed essere da Lui guidati a cogliere la valenza personale e sociale del lavoro per seminare speranza nella città degli uomini.

Leggi il Programma

Indicazioni logistiche

 

CICLO "SEMINARE SPERANZA NELLA CITTA’ DEGLI UOMINI”

 

 

2° Appuntamento Domenica 18 febbraio 2018 - ore 16,00
“DALLA CULTURA DELLO SCARTO ALLA FRATERNITA’”
Incontro con il Prof. Paolo Rizzi,  Università Cattolica di Piacenza

 

Come sarebbe bello che la fraternità, questa parola così bella e a volte scomoda, non si riducesse solo a assistenza sociale, ma diventasse atteggiamento di fondo nelle scelte a livello politico, economico, scientifico, nei rapporti tra le persone, tra i popoli e i Paesi … Solo l’educazione alla fraternità, può superare la ‘cultura dello scarto’, che non riguarda solo il cibo e i beni, ma prima di tutto le persone che vengono emarginate da sistemi tecno-economici dove al centro spesso non c’è più l’uomo, ma i prodotti dell’uomo” (Papa Francesco, Videomessaggio a Ted 21, 2017)

 

Nel secondo incontro del Ciclo “Seminare speranza nella città degli uomini”, promosso a Bologna dalla Fraternità Francescana Frate Jacopa con la Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo, sarà l’economista Paolo Rizzi domenica 18 febbraio ad affrontare i nodi del problematico passaggio dalla cultura delIo scarto alla fraternità, prospettando i passi di conversione personale e comunitaria da compiere per una società più inclusiva ed umana.
La conclusione del Ciclo, in programma per domenica 25 marzo, sarà a cura di S.E. Mons. Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna, sul cruciale rapporto speranza e lavoro.

 

Condividi la notizia dell'incontro con amici, conoscenti, famigliari e negli ambiti della tua quotidianità.

Leggi il Programma

 

 

 

 

 


 

CITTA’ ACCOGLIENTE CANTIERE DI PACE

 

CICLO INCONTRI A BOLOGNA  "SEMINARE SPERANZA NELLA CITTA’ DEGLI UOMINI”

1° Appuntamento Domenica 21 gennaio 2018 - ore 16,00 Sala Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo

Una lettura del Messaggio per la 51^ Giornata Mondiale della Pace

Incontro con S.E. Mons. Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana

La Fraternità Francescana Frate Jacopa e la Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo  propongono un Ciclo di incontri da gennaio a marzo per riflettere sull'essere seminatori di speranza nella città degli uomini. In questo tempo in cui assistiamo in varie forme ad una assenza di speranza che produce volti senza identità e vite senza futuro, “occorre dare spazio al diritto alla speranza”, come ci ha ricordato Papa Francesco nella sua Visita a Bologna, richiamandoci ad essere “artigiani di speranza”.

Il primo incontro del Ciclo, domenica 21 gennaio presso la Parrocchia S. Maria Annunziata di Fossolo,  si terrà sul tema “Città accogliente cantiere di pace”  proposto da S.E. Mons. Mario Toso. Vescovo di Faenza Modigliana, con una lettura del Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace, che ci interpella a considerare la presenza dei migranti e rifugiati non come minaccia, ma come opportunità per costruire un futuro di pace, dando corpo ad una convivenza a misura della famiglia umana.

Il secondo incontro domenica 18 febbraio sarà incentrato sul passaggio dalla cultura dello scarto alla fraternità con una riflessione a cura del Prof. Paolo Rizzi, economista dell’Università Cattolica di Piacenza,  mentre a conclusione il terzo incontro, domenica 25 marzo, sarà guidato dalla parola di S.E. Mons. Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna, sul cruciale rapporto speranza e lavoro.

 

Condividi la notizia dell'incontro con amici, conoscenti, famigliari e negli ambiti della tua quotidianità.

Ti  aspettiamo!

In allegato il Programma

 

 

Sperare la pace

 

"Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace" Roma, Madre Chiara Domus, 4-6 gennaio 2018

Con spirito di misericordia, abbracciamo tutti coloro che fuggono dalla guerra e dalla fame o che sono costretti a lasciare le loro terre a causa di discriminazioni, persecuzioni, povertà e degrado ambientale.… le migrazioni globali continueranno a segnare il nostro futuro. Alcuni le considerano una minaccia. Io, invece, vi invito a guardarle con uno sguardo carico di fiducia, come opportunità per costruire un futuro di pace. La sapienza della fede nutre questo sguardo, capace di accorgersi che tutti facciamo «parte di una sola famiglia, migranti e popolazioni locali che li accolgono, e tutti hanno lo stesso diritto ad usufruire dei beni della terra, la cui destinazione è universale, come insegna la dottrina sociale della Chiesa. Qui trovano fondamento la solidarietà e la condivisione». Abbiamo bisogno di rivolgere anche sulla città in cui viviamo questo sguardo contemplativo, «ossia uno sguardo di fede che scopra quel Dio che abita nelle sue case, nelle sue strade, nelle sue piazze [...] promuovendo la solidarietà, la fraternità, il desiderio di bene, diverità, di giustizia», in altre parole realizzando la promessa della pace.

Dal Messaggio di Papa Francesco per la 51ª Giornata Mondiale della Pace

 

 

Alla Scuola di Pace interverranno Mons. Mario Toso (Vescovo di Faenza  Modigliana) che aprirà l'incontro giovedì 4 gennaio alle ore 1,30, p. Domenico Domenici ofm (Fraternità di accoglienza R.I:P.A) e Don Massimo Serretti (Docente di teologia dogmatica Pont. Università Lateranense).

 

Leggi il programma

 

Capitolo delle fonti

 

"La grazia del lavoro e il santo operare" Assisi, 10-12 novembre 2017

 

 

 

In comunione con la Chiesa Italiana che ha appena concluso a Cagliari la 48^ Settimana sociale “Il lavoro che vogliamo: libero, creativo, partecipativo, solidale”, la Fraternita’ Francescana Frate Jacopa si fa nuovamente pellegrina ad Assisi per accogliere le prospettive dell’importante appuntamento ecclesiale alla luce dell’esperienza evangelica di S. Francesco, profeta della pace e della fraternita’, che ha fatto del lavoro un proclama per una vita degna.

Anche tu sei invitato!

Le riflessioni, che avranno luogo alla Cittadella, sede del Convegno, saranno tenute dal Dott. Augusto Magliocchetti, da P. Pietro Messa ofm, e dalla Dott.ssa Stefania Proietti, Sindaco di Assisi

 

Leggi il programma

 
Altri articoli...