Emilia-Romagna: in un Documento della Conferenza episcopale i temi chiave per lo sviluppo regionale

Famiglia, inclusione sociale, welfare: sono questi alcuni dei temi
forti su cui sono stimolati a riflettere i cattolici attraverso un Documento
che è stato realizzato dall’Osservatorio regionale sulle tematiche
politico-sociali
intitolato a Giovanni Bersani, istituto alcuni mesi fa
con l’approvazione dei vescovi della Conferenza episcopale dell’Emilia-Romagna.
Il Documento è stato diffuso in un momento significativo per i cittadini emiliano-romagnoli
come quello rappresentato dalle elezioni regionali del 26 gennaio prossimo e vuole
proporre in maniera chiara diversi temi e obiettivi su cui la cultura cattolica
può apportare una trasformazione positiva della società.
«L’Osservatorio, composto da persone qualificate nella cultura e nell’impegno sociale –
spiega il vescovo di Faenza-Modigliana mons. Mario Toso, che è anche vescovo delegato
della Conferenza episcopale per i problemi sociale e del lavoro – in vista delle prossime elezioni regionali dell’Emilia-Romagna ha prodotto un Documento che, in tempi straordinari
come quelli odierni, intende avviare un processo non solo di riforma, bensì di trasformazione 
dell’attuale gestione politico-amministrativa e dell’intera società.
La politica – prosegue mons. Toso – è chiamata a rigenerarsi attorno all’asse vivente
delle personee della loro trascendenza, secondo il principio
della sussidiarietà circolare.
L’impianto del Documento si avvale di un pensiero forte che ha come orizzonte temporale
il lungo periodo, per meglio prendersi cura di tutti, sostenendo la biodiversità delle forme d’impresa,facendo progredire l’uguaglianza e l’inclusione sociale.
Ma anche la riorganizzazione del sistema Scuola-Università-Ricerca,il potenziamento del welfare di comunità, nella concordia civile».

Leggi documento dell'Osservatorio sulle tematiche politico- sociali