GIORNATA PER LA CUSTODIA DEL CREATO 2014


«Educare alla custodia del creato, per la salute dei nostri Paesi e delle nostre città»
: è il tema della 9.a Giornata per la custodia del Creato promossa dalla Conferenza Episcopale italiana,  che si celebra dal 1° settembre  in tutta Italia, in comunione con le Chiese cristiane.  Nel messaggio diffuso dalla Cei si dà voce al grido di dolore di quanti hanno avuto l’esistenza spezzata a causa dei disastri ecologici, dei mutamenti climatici, della terra desertificata, dei tumori causati dall’inquinamento. Appassionato è l’invito a farsi servi della Parola che illumina e dà vita, e a metterla in pratica curando con amore le ferite dell’umanità e dell’ambiente. 
“Oggi - si legge nel testo - la coscienza ecologica è in consolante crescita, ovunque, anche con dolorose contrapposizioni tra ambiente e lavoro, specie nelle città industriali. Certo, proprio questa accresciuta consapevolezza del dono ricevuto da Dio ci spinge a garantire un ambiente sostenibile, per noi e per i nostri figli, nella gioia di godere della bellezza del giardino. Con una parola chiave: custodire". 
Facciamo tesoro del Messaggio, e di tutte le indicazioni offerte dall' Ufficio Naz. Cei per i problemi sociali e il lavoro, non solo per la Giornata odierna, ma facendo di tutto il mese di settembre un tempo speciale per ri-accogliere il dono del creato e metterci in cammino per "riparare" assieme a tutti gli uomini e le donne di buona volontà. Imparare ad abitare la terra secondo la sapienza del Padre sia percorso di conversione e di condivisione!